Tutti i Bonus già finanziati del 2022. Tutta l’attenzione rimane sul bonus 110%, ma il 2022 ha già finanziati molti altri bonus per i quali bisogna essere pronti. Il 2022 è ricco di agevolazioni che continuano idealmente i decreti post pandemici, mettendo attenzione al settore dell’edilizia e delle ristrutturazioni. Alcune di queste agevolazioni sono già finanziate, quindi hanno già la base economica per confermarne la presenza nell’anno che viene, mentre altre sono delle modifiche a quelle esistenti, purtroppo spesso con riduzione dei tetti massimi (bonus facciate) ma comunque confermate.

A partire dal Superbonus, continuano anche gli ECOBONUS e il sismabonus, il BONUS IDRICO e per i mobili, oltre al bonus facciate e una nuova agevolazione per abbattere le barriere architettoniche. Per ogni altro aggiornamento, invitiamo sempre il nostro pubblico a visitare la pagina ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico.

Tutti i Bonus già finanziati del 2022

Superbonus 110%

Il Superbonus è ufficialmente esteso al 2022 facendovi rientrare anche i lavori sulle case unifamiliari (le “villette”).

I precedenti vincoli vengono sostituiti da un unico dictat. Nel 2021 la possibilità di accesso al superbonus era data dai tetti Isee, dalla limitazioni all’abitazione principale e dai termini di comunicazione della Cila. Nel 2022 invece basterà aver completato almeno il 30% dei lavori programmati e dichiarati entro il 30 giugno 2022.

Sismabonus

Le agevolazioni del sismabonus sono estese fino a tutto il 2025, qualora si tratti di aree e territori colpiti da attività sismica rilevante a partire dal 2009.

Bonus elettrici

Nel 2022 sono confermati i contributi fino a 48 mila euro per l’installazione di impianti fotovoltaici, inoltre viene previsto un bonus per gli impianti che producano energia elettrica grazie a tecnica di accumulo.

Bonus ascensori e montacarichi

Inizierà invece nel 2022 il bonus ascensori e montacarichi, che sgrava del 75% i costi per l’installazione di strumenti che abbattano le barriere architettoniche. Il tetto massimo previsto è di 50 mila euro per le villette, 40 mila per appartamenti e condomini fino a 8 unità, 30 mila oltre le 8 unità. Il bonus va adoperato durante il 2022 e verrà detratto in 5 anni.

Bonus mobili

Se durante una ristrutturazione edilizia vi è necessità di cambiare o acquistare mobili, il 2022 vede confermato il bonus fino a 10 mila euro (nel 2021 era fino a 5 mila).

Bonus acqua

Il BONUS IDRICO è stato prorogato fino al 2023.

Bonus facciate

Il bonus facciate durante il 2021 ha visto un taglio dal 90 al 60%. Purtroppo questo taglio viene confermato nel 2022, tuttavia rimangono esclusi limiti di spesa complessiva.

LEGGI ANCHE