Takashi Murakami e Perrier: bottiglie da collezione.

Le collaborazioni tra imprese e artisti sono le nostre preferite. Nel nostro blog vi abbiamo raccontato spesso di prodotti unici grazie alla collaborazione con artisti (come per le etichette di vino rivisitate da un pittore espressionista o le scarpe inspirate alle ultime tendenze rap) oppure inserendo proprio un po’ di arte nel processo di produzione (come le colonne sonore per il rumore delle auto elettriche).

Anche oggi parliamo di un prodotto semplicissimo ma che assume un’estetica inattesa se lasciato nelle mani di Takashi Murakami.

La nuova collezione Takashi Murakami e Perrier

Perrier è mondialmente conosciuta per l’acqua minerale naturale che produce.

La fonte, source Perrier, è situata a Vergèze, a 15 km da Nîmes, Francia, e dal 1903 è sfruttata dalla ditta che la addiziona con anidride carbonica.

Takashi Murakami è l’ultimo artista ad aver ridisegnato il conosciutissimo marchio Perrier.

L’edizione di bottiglie e lattine ridisegnate da Murakami è limitata. Le bottiglie in vetro serigrafato sono già disponibili da ottobre 2020, mentre le bottiglie classiche in vetro e in plastica e le lattine sono state lanciate all’inizio del 2021.

Chi è Takashi Murakami

Takashi Murakami è allo stesso tempo la stella più ricca e conosciuta del mondo dell’arte e il miglior imprenditore che il mercato dell’arte abbia.

E’ globalmente noto grazie ai suoi personaggi mezzo manga mezzo tradizionali, i fiori Kaikai e Kiki, che compaiono anche sulle bottiglie e lattine Perrier.

L’arte di Takashi Murakami

E’ questo un artista figlio dei nostri tempi: nella sua ricerca e nella sua instancabile iconografia elementi diversi si fondono legati dal colore, vero linguaggio dell’artista nipponico.

Pittura tradizionale giapponese, fantascienza, B-movies statunitensi, anime, fatti di cronaca e provocazioni del mercato dell’arte globale: Murakami mischia tutto, crea dipinti, sculture, film, installazioni.

Se tutto ciò non bastasse, il suo marchio cresce insieme all’alta moda, con collaborazioni con Louis Vuitton e VANS, o Kanye West e Pharrell Williams.