StraTour, percorsi di meraviglia urbana: Torino  

Continua il nostro giro nelle città italiane per osservare gli street artist.

Prima capitale d’Italia, Torino è una città raffinata e iconica.

Dominata dalla maestosa Mole Antonelliana, è famosa nel mondo per il cinema, al quale dedica il più importante museo nazionale, per l’architettura storica, per l’offerta enogastronomica e culturale in generale. Infatti, nonostante le dimensioni contenute, il centro racchiude una moltitudine di luoghi – palazzi, piazze, parchi e giardini – da mozzare il fiato, affermandosi come uno dei principali poli turistici del nostro paese.

Ma non solo. A questo si aggiunge la densa presenza di realtà giovani e vivaci impegnate a pianificare eventi per promuovere trasversalmente le arti: dal teatro, la musica, la fotografia, la pittura, e, attraverso di esse, valorizzare la città.

Un esempio? Le azioni predisposte da associazioni e collettivi per riconvertire gli ex spazi industriali in disuso, donandogli nuova bellezza e funzionalità.

Alla scoperta dell’arte urbana

In prima linea in tal senso troviamo realtà come Il Cerchio e le Gocce, che tra i principali interessi ha dal 2001 quello di sostenere interventi di street art, organizzando anche tour personalizzati, per adulti o bambini, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone ad amare e prendersi cura del contesto urbano.

Mostrando rispetto e passione, dietro la spinta del famoso writer MrFijodor, e altri giovani di talento, la realtà è riuscita a conquistare la fiducia del Comune, portandolo a occuparsi anch’esso di arte urbana, intesa quale potente strumento di riqualificazione.

Per questo motivo, attraverso finanziamenti e bandi, viene supportato il lavoro di artisti provenienti da tutto il mondo, pronti a raggiungere Torino per renderla ancora più affascinante.

I luoghi della street art a Torino

Curiosi? 

Ecco alcune tappe immancabili per approfondire i progetti di street art a Torino e il modo in cui sono riusciti a ricostruire le aree più critiche della città.

Il Parco Dora, ex area industriale nella periferia nord, è lo spazio dismesso con maggiore estensione sul territorio ed è stato in gran parte recuperato attraverso il lavoro di artisti come MrFijodor e Corn79, le cui opere si contraddistinguono rispettivamente per lo stile allegro e vivace del primo e la geometria lineare del secondo.

Parco Dora

Allontanandosi dal centro, nella Circoscrione 5 si trova Borgata Tesso, un tempo quartiere operaio. Oggi le architetture industriali inutilizzate si sono trasformate in tela bianca che accoglie immagini dai colori squillanti e di rimando a un mondo fantastico. 

Borgata Tesso
Borgata Tesso
Condividi:
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Articoli Correlati
Poor Things (Povere Creature) è pornografia?

Poor Things (Povere Creature) è pornografia?

In molti paesi la pellicola è parzialmente censurata e alcuni parlano di "pornografia" gratuita. Sarà proprio così?
Street Art Australia

StraTour: Esplorazione delle meraviglie urbane e della Street Art in Australia 2°parte

L'articolo esplora il vibrante mondo della street art in Australia, evidenziando come il fenomeno sia diventato un punto focale culturale in diverse
street Art Australia

StraTour: Esplorazione delle meraviglie urbane e della Street Art in Australia

Questo movimento artistico, estremamente dinamico e variegato, si intreccia con la vita quotidiana, offrendo un'esperienza unica di scoperta e ammirazione in un
Fin Dac

Fin DAC: il poeta Visivo delle Metropoli, unendo arte urbana e fascino orientale

Quest'artista urbano ha lasciato il segno nelle strade di tutto il mondo, portando una prospettiva fresca e innovativa nell'arte contemporanea. Il suo
Torna in alto