Purificare l’aria di casa? 5 piante da conoscere per il tuo benessere

Nelle nostre abitazioni, si può aggirare il formaldeide, causato dal gas utilizzato per i fornelli, da alcune vernici, smog e fumo della sigaretta, che in aggiunta rilascia altre sostanza nocive, tra cui il benzene.

Non in molti sanno che alcune piante comunemente tenute in casa sono in grado di assorbire sostanze tossiche che si aggirano per l’ambiente domestico.

Uno studio originariamente condotto dalla NASA alla fine degli anni ’80 ma che prosegue tutt’oggi,  ha rivelato come alcune piante non sono solo in grado di assorbire l’anidride carbonica e rilasciare ossigeno attraverso la fotosintesi clorofilliana, ma hanno anche la capacità grazie a degli enzimi detti metilotrofi, di ridurre le sostanze organiche volatili (VOC) presenti nelle nostre case.

Nelle nostre abitazioni, si può aggirare il formaldeide, causato dal gas utilizzato per i fornelli, da alcune vernici, smog e fumo della sigaretta, che in aggiunta rilascia altre sostanza nocive, tra cui il benzene. Il benzene viene anche trovato in vernici e alcuni prodotti chimici. In aggiunta, prodotti di pulizia per la casa possono lasciare tracce di sostanze quali l’ammoniaca, mentre lo schermo del computer produce xilene e toluene. Queste sostanze possono contribuire ad allergie, irritazione delle vie respiratorie e a mal di testa. La soluzione più efficace per migliorare l’aria e il benessere dell’ambiente domestico è di non fumare in casa e di utilizzare prodotti detergenti naturali, ma non in molti sanno che alcune piante domestiche ci possono essere d’aiuto, poichè hanno la capacità di depurare l’aria.

Ecco 5 piante da appartamento per purificare l’aria:

1. Spatifillo (Spathiphyllum)

Anche conosciuto con il nome di ‘Giglio della Pace’, è una pianta originaria del Sudamerica che si è diffuso velocemente in Europa grazie alla sua crescita veloce e alla sua grande resistenza. Non necessita di molte cure, ma ha bisogno di molta luce e abbondanti quantità d’acqua. Questa pianta tropicale è in grado di neutralizzare gas tossici quali il benzene, la formaldeide, il monossido di carbonio e l’acetone. Inoltre, aiuta a ridurre le spore di muffa.

2. Aloe (Aloe vera)                                                                                                                                   

E’ tra le piante più conosciute per le sue diverse proprietà nutritive e cosmetiche. Gli antichi egizi la consideravano la pianta dell’immortalità, mentre per gli indiani d’America era una delle loro 16 piante sacre. Tra le sue numerose proprietà, l’aloe depura l’aria da tracce di benzene, formaldeide e tricloroetilene.

Close up Aloe Vera Plant, outdoor pots
3. Dracena (Dracaena)

Il nome Dracena deriva dal greco ‘drakaina’, che significa ‘femmina di drago’.  E’ originaria delle isole Canarie e la sua resina veniva già utilizzata daglia antich romani come colorante, e nel medioevo per le sue presunte proprietà taumaturgiche. Oggi, viene tenuta come pianta d’appartamento ed è in grado di rimuovere dall’ambiente circa 10 microgrammi/ora di xilene e toluene, in aggiunta a benzene, formaldeide e tricloroetilene.

Dracaena plant 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 4. Lingua della suocera (Sansevieria Trifasciata ‘Laurentii’)

Il suo nome particolare deriva dalla credenza secondo cui la sua crescita esponenziale sia collegata all’abilità delle suocere di sparlare dei proprio generi. E’ una pianta originaria delle foreste tropicali dell’America centrale. Ha la proprietà di purificare l’aria dello xilene e toluene, in aggiunta a benzene e formaldeide.

 5. Falangio (Chlorophytum)

Il Falangio, detto anche Nastrino, è originario dell’Africa meridionale. Il nome inglese dato a questa pianta è ‘spider plant’, perchè produce lunghi steli che crescendo si arricciano, sembrando delle zampe di ragno. E’ molto resistente, ma necessita di grandi quantità di luce. Questa pianta filtra ossido di carbonio, benzene, formaldeide e benzene xilene e toluene

Personalmente non manco mai di avere piccole e/o grandi piante in casa. Mi sento felice sono nel guardare le sfumature e le forme delle loro foglie, i colori ed i profumi. Mi piace al mattino alzarmi e innaffiarle con attenzione, prendermi cura di un pezzetto di natura.
Il mio consiglio? Prova anche tu 🙂
Ti aspetto a leggere il prossimo articolo in uscita, a presto

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like