Nordic Walking Italia: da passione a rivoluzione

Nordic Walking

Nordic Walking Italia: da passione a rivoluzione. Quali sono i ‘passi’ per portare la propria passione a livelli professionali. Far diventare una semplice pagina Facebook un riferimento italiano? Ne parliamo oggi analizzando il caso Nordic Walking Italia insieme al suo fondatore Carlo Baratto.

Come nasce Nordic Walking Italia?

Nordic Walking Italia è nato 4 anni fa, che, con i tempi di oggi, è proprio una vita fa! Lavoravo come programmatore in una software House e un bel giorno, un collega ha fatto un corso per diventare istruttore ed è andato in fissa con il nordic walking. Un giorno, entrando in ufficio, mi ha detto che mancava un sito che raccogliesse tutti gli eventi dedicati al Nordic walking e allora gli ho risposto: “Facciamolo! Proviamoci e vediamo cosa salta fuori”… così è nato Eventi Nordic Walking Italia.

Come è stata la partenza?

Il primo anno siamo rimasti sconosciuti. Sostanzialmente abbiamo cercato di farci notare in tutti i modi, cosa che non è riuscita. Per questo motivo ho deciso di prendere in mano la situazione e con molta calma sono ripartito da una pagina Facebook.

Lì ho iniziato a far rimbalzare gli eventi che pubblicavo nel sito e sono riuscito ad attirare i primi utenti. Poi la vera mossa vincente è stata dare potere agli utenti per segnalare loro stessi gli eventi ed è arrivata finalmente un’utenza diversa che era quella degli organizzatori e degli istruttori. Da lì hanno iniziato a proporre eventi e a farci diventare un passaggio di snodo delle informazioni. A quel punto era passato già un anno e mezzo dal lancio ufficiale e ho iniziato a pensare a delle piccole migliorie del sito.

Quindi ho introdotto la mappa per la geolocalizzazione degli eventi e con la mappa è arrivata anche il voler censire gli istruttori e i negozi specializzati. Abbiamo poi aggiunto anche una biblioteca on-line dedicata esclusivamente al Nordic walking dove ci sono video con diverse tecniche o dove  vengono pubblicizzati libri a tema.

Il progetto si è evoluto molto quindi..

“Oggi è cambiato radicalmente e quello che prima era semplicemente un sito amatoriale è diventata una realtà professionale e un punto di riferimento vero e proprio per tutti gli appassionati di nordic walking. Da un paio d’anni collaboriamo con il circuito di gare più prestigioso che abbiamo in Italia che è Gironordic. Per loro facciamo anche un lavoro di service, cioè gestiamo le iscrizioni agli esami, agli eventi, con relativa anagrafica e raccolta dei certificati medici, teniamo informate le segreterie… Tieni presente che mediamente un evento apre le iscrizioni un mese prima del via ma l’organizzazione parte mesi e mesi prima. Quindi noi siamo un collante tra utente finale, il camminatore, e gli organizzatori.”

Progetti ulteriori per il futuro?

” Stiamo cercando di far evolvere ulteriormente la piattaforma che, oltre al sito e alla pagina Facebook, offra anche un’applicazione per telefoni. Oggi è solo un embrione di App ma vorremmo farne un vero cardine della piattaforma dove l’utente ha il suo account e si può registrare direttamente agli eventi. Una volta registrato presenta un QR Code all’organizzatore al momento della partenza dove tutti i dati sono verificati in maniera automatica snellendo così tutta una serie di procedure fatte ancora manualmente. Oggi ci stiamo lavorando e forse entro la fine dell’anno ce la facciamo.”

Per chiudere, domanda obbligata: Quali sono i benefici del nordic walking?

” Sono talmente tanti! Il Nordic walking nasce come allenamento della nazionale di sci di fondo di molti paesi nordici che, nei periodi dell’anno senza neve, non sapevano che attività portare avanti e quindi hanno anche iniziato a usare i bastoncini per dare l’idea della stimolazione dei muscoli coinvolti nello sci, ovvero tutto il corpo. Un ulteriore vantaggio è che è veramente alla portata di tutti : chiunque possa camminare può fare nordic walking.

Il principio su cui si basa è quello della camminata naturale con schiena dritta e sguardo in avanti e passi molto lunghi. Tutto questo aiuta con i movimenti simmetrici a mettere in movimento il sistema cardiopolmonare e quindi abbiamo il beneficio della camminata unito anche al movimento di muscoli che camminando, solitamente, non mettiamo in moto. Poi lo possiamo affrontare in diversi modi, dal più tranquillo ai più estremi ad alta intensità!”

Nordic Walking Italia: da passione a rivoluzione

Ringraziamo Carlo Baratto per averci spiegato come da una semplice chiacchierata con un amico si è arrivati a ipotizzare un’ App che rivoluzioni un intero settore sportivo nazionale. Aspettiamo altre novità da raccontare sul nostro blog e lo ringraziamo ancora.

LEGGI ANCHE:

https://nonsolowork.com/app-gruppetto-la-prima-bike-community-italiana/

Condividi:
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Articoli Correlati
Programma dettagliato Innovalp 2023

Celebrare le Terre Alte: Innovalp 2023

Innovalp, il Festival delle idee per la montagna. Questo festival mira a stimolare la creatività, l'innovazione e lo sviluppo delle terre alte,
L'affido dei bambini è il nostro futuro: Amici della Zizzi

L’affido dei bambini è il nostro futuro: Amici della Zizzi

L'affido di minori in situazioni precarie è un atto che migliora il futuro. Oggi ne parliamo con l'associazione Amici della Zizzi
Enrico Iacometti: l'inizio spericolato di Armando Editore

Enrico Iacometti: l’inizio spericolato di Armando Editore

Dal 1985 alla guida di Armando Editore, Enrico Iacometti ci racconta il 'burrascoso' inizio della sua carriera da editore
Valentina Arzilli: assumo persone di cuore per produrre dolcezza

Valentina Arzilli: assumo persone di cuore per produrre dolcezza

La storia e le strategie di una rivoluzionaria del cioccolato artigianale
Torna in alto