La romantica e tragica vita di Lizzie Siddal: la modella più famosa della storia dell’arte (Parte 3)

La romantica e tragica vita di Lizzie Siddal: la modella più famosa della storia dell’arte (Parte 3)

Voi altri non ci crederete che creatura meravigliosamente bella ho trovato… È come una regina, magnificamente alta

É con queste parole, un pomeriggio d’inverno del 1849, che Walter Derevell spalanca la porta dello studio dove stanno dipingendo Dante Gabriel Rossetti e William Holman Hunt. Walter ha appena conosciuto Lizzie Siddal, quella che diventerà una delle più famose e riconoscibili modelle della storia dell’arte.

La romantica e tragica vita di Lizzie Siddal: la modella più famosa della storia dell’arte (Parte 3)

LEGGI LA PRIMA PARTE DELLA VITA DI LIZZIE SIDDAL

LEGGI LA SECONDA PARTE

Il matrimonio con Dante

Dopo il matrimonio Lizzie evade dalla provincia per la prima volta dopo anni. Lei e Dante fanno una lunga luna di miele a Parigi, dove mentre girovagano per le strade incontrano due cani randagi che decidono di far diventare domestici. Tornano a casa e Lizzie scopre di essere incinta.

Ne è entusiasta, così anche Rossetti, ma la vita di un tempo non è tanto lontana. Seppur separata da Londra Siddal è rimasta fortemente dipendente da laudano e diverse sostanze, e probabilmente la gravidanza ne risente. La bambina portata in grembo nove mesi nasce morta il 2 maggio 1861.

La fine di una storia

La depressione che ne segue sembra ancora più oscura delle precedenti. Il comportamento di Dante non aiuta: Lizzie torna a sospettare tradimenti, gli amici si allontanano, le sostanze stupefacenti scorrono nelle giornate di questo imprevisto matrimonio.

La vita londinese è piena di attrattiva ma praticamente nessuno scorge più Siddal in contesti mondani: viene portata a qualche evento da Dante, ma qualcosa si è rotto definitivamente.

La romantica e tragica vita di Lizzie Siddal: la modella più famosa della storia dell’arte (Parte 3)

La sera del 10 febbraio 1862 i Rossetti escono a cena con il poeta Algernon Charles Swinburne. Rincasati, Dante esce di nuovo per tenere un corso serale al Working Men’s College. Chiude la porta, dirà in seguito, mentre vede Lizzie sistemarsi a letto e nota la bottiglia di laudano ancora quasi piena.

Tornato a casa la bottiglia è vuota, Lizzie è a letto e non si riesce a svegliare in alcun modo. C’è un biglietto. Dante lo nasconde, urla per chiamare la padrona di casa. Nelle prime ore dell’11 febbraio 1862, a 32 anni Lizzie Rossetti muore in ospedale. Il biglietto con il suo contenuto viene bruciato da Dante, per permettere una sepoltura cristiana, negata ai suicidi. Al momento della morte, Lizzie era di nuovo incinta.

Una conclusione “piccola piccola”

Lizzie Siddal divenne un vero simbolo della cultura gotica a pochi giorni dalla sua morte. Appena si diffuse la voce di questa celebre e tragica fine poeti e artisti fecero a gara a ricordarla e prenderne ispirazione. Con un gesto fortemente simbolico Rossetti mise nella cassa dell’amata l’unica copia delle sue poesie. Probabilmente capiremo molto di Dante Rossetti dicendo che sette anni dopo, nel 1869, chissà spinto da quale idea di sè, volle riprendersele riesumando segretamente e di notte la bara. Furono scoperti, lui e il suo amico e autoproclamato agente, Charles Augustus Howell, perché in assenza di luci quasi incendiarono l’intero camposanto. Dante pubblicherà qulle poesie in memoria della moglie scomparsa, ma cercò di tenere sempre segreta la loro provenienza.

La romantica e tragica vita di Lizzie Siddal: la modella più famosa della storia dell’arte (Parte 3)
Condividi:
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Articoli Correlati
Poor Things (Povere Creature) è pornografia?

Poor Things (Povere Creature) è pornografia?

In molti paesi la pellicola è parzialmente censurata e alcuni parlano di "pornografia" gratuita. Sarà proprio così?
Street Art Australia

StraTour: Esplorazione delle meraviglie urbane e della Street Art in Australia 2°parte

L'articolo esplora il vibrante mondo della street art in Australia, evidenziando come il fenomeno sia diventato un punto focale culturale in diverse
street Art Australia

StraTour: Esplorazione delle meraviglie urbane e della Street Art in Australia

Questo movimento artistico, estremamente dinamico e variegato, si intreccia con la vita quotidiana, offrendo un'esperienza unica di scoperta e ammirazione in un
Fin Dac

Fin DAC: il poeta Visivo delle Metropoli, unendo arte urbana e fascino orientale

Quest'artista urbano ha lasciato il segno nelle strade di tutto il mondo, portando una prospettiva fresca e innovativa nell'arte contemporanea. Il suo
Torna in alto