Dedicato alla nostra amicizia: Antonia Olivia Mattiuzzi

Cara Olivia, se oggi leggessi questo mio articolo ti metteresti a ridere e di gusto. Tu eri una scrittrice di tutto rispetto, amavi articolare le parole con una tale semplicità che rapivi con la lettura l’interesse di chiunque.

Eri così abile e rendevi tutto entusiasmante ma nello stesso tempo reale, tu sapevi ricreare con una sintesi armonica di parole, paesaggi e vissuto quotidiano, tanto da avere tantissime Fans su FB che ti seguivano con affetto perchè facevi sentire vicino “tutti” anche quelli che non conoscevi.

In tutti questi anni non ti ho mai sentito lamentare se non osservare con oggettività gli eventi quotidiani per definire con estrema saggezza dicendomi spesso che non era necessario “prendersela tanto ci sarebbe stata un principio di giustizia a mettere a posto tutto”.

Anche quando ti telefonavo per cercare conforto trovavi sempre una parola per darmi la tua opinione senza mediazione, così come era.

Sincera??? Sorrido…caspita eri sincera, diretta e piena di vita.

Se ci penso ti ho conosciuto che avevi 79 anni e la tua vivacità e cultura era per me un fascino indescrivibile, non mi annoiavi mai , raccontandomi frammenti di passato che si univano alle situazioni presenti e sapevi articolare con maestria associazioni mentali  che io non avrei mai pensato. Avevi un pensiero logico che passava da un punto all’altro di qualsiasi discorso con disinvoltura e profondità. Caspita quanti ricordi insieme e gesti di fiducia reciproca che assaporo con emozione.

Pranzi insieme dai dialoghi più impensati, parlavamo di arte, bellezza, poesia , libri, astrologia e consigli personali per vivere meglio, senza mai la noia, senza mai una ripetizione…quanti ricordi che appartengono alla nostra amicizia.

Ora che non sei più in questa dimensione terrena, forse ti sembrerà strano , ma non ho nessun rimpianto, abbiamo fatto insieme quello che si poteva, ci siamo godute il tempo senza mai perderne e con ilarità.
I soli ricordi mi fanno sorridere immensamente e cara amica, doniamo a chi leggerà questo post la frase che dicevi spesso: “ricorda, Paola, che la cosa più importante e preziosa che una persona ti può donare non è il denaro, ma il tempo che passa con te!”

 

 

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like
Leggi

Colori nel Mondo

Il colore rende magico ogni istante, catturato della vista suscita in noi emozioni sorprendenti. Questo stupore si riflette quotidianamente. Così abbiamo cercato luoghi nel mondo dove trovare il colore nella natura, esplorando paesaggi inusuali e particolari, attraverso i quali l’uomo è sollecitato a meravigliarsi attraverso la Natura.
Leggi
Leggi

Riflessioni di PaoS: un’artista da conoscere Abe Toshiyuki

Uno specchio dell’anima per l’osservatore. Molti punti di vista diversi emergono quando persone diverse guardano lo stesso dipinto. Anche quando la stessa persona guarda il medesimo dipinto, il suo punto di vista può cambiare a seconda del suo stato d’animo. Questo cambiamento è ciò che intendo per arte come specchio dell’anima per l’osservatore.”
Leggi
Leggi

La democrazia e la diffusione della patata

Con il diritto di voto e di candidatura alle elezioni, la democrazia riconosce ad ogni persona la sua appartenenza alla comunità sociale con la stessa dignità di tutte le altre persone. E’ anche una forma di accoglienza per il fatto che, con il diritto di partecipare alle decisioni, riconosce ogni individuo come membro della società.
Leggi