Come si scrive una storia? Fabula Storytellig Cards, un’idea nuova ci potrebbe aiutare

Le Fabula Storytelling Cards sono un prodotto che abbiamo scoperto per caso creato per creare!

Anche oggi un prodotto che unisce imprenditoria e arte, solo che stavolta siete chiamati voi a diventare gli artisti, o, per meglio dire, gli scrittori.

Cosa sono?

Per i nostri lettori, possiamo dire che siano un ottimo modo per tenere la creatività allenata.

Sono un mazzo di carte che si possono disporre su un muro, una lavagna o per terra, e ordinare per visualizzare una storia completa:

  • 11 carte RISORSE;
  • 18 carte SVILUPPO DELL’EROE;
  • 11 carte INTRECCIO

Servono davvero?

L’idea nasce guardando gli studi degli scrittori e, in particolare, degli sceneggiatori: sui muri abbondano sempre i post-it, e Andrea Binasco e Matteo di Pascale, da Torino, hanno deciso di prendere i post-it fondamentali per la creazione di qualsiasi storia e proporli come prodotto.

Ci piacciono le Fabula Cards?

Sì.

A noi piacciono, ma con delle controindicazioni.

Se fossimo noi di NONSOLOWORK a scrivere il bugiardino di queste carte, proporremmo: usare in mancanza di idee, allenano la creatività e esercitano la fantasia e gli intrecci. Non illudersi mai che facciano tutto loro!

Un testo appassionante, a parere di chi scrive, poggia su un imprendibile mistero, sul dubbio che lo scrittore abbia detto proprio le parole che noi non avremmo saputo dire.

Questo il mazzo di carte non lo può dare, ma averlo sulla scrivania ci pare una grande idea per mettere in moto i nostri ingranaggi creativi.

Ecco allora, come sempre, il contatto diretto, fateci un giro:

https://fabuladeck.com/it/landing?gclid=CjwKCAiApNSABhAlEiwANuR9YIKYRDDxjYoteBwljBkYi0fKo1RODlOUeDGxqVMzVS6J9DBzAyKqYhoC_b0QAvD_BwE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like
Leggi

Riflessioni di PaoS: un’artista da conoscere Abe Toshiyuki

Uno specchio dell’anima per l’osservatore. Molti punti di vista diversi emergono quando persone diverse guardano lo stesso dipinto. Anche quando la stessa persona guarda il medesimo dipinto, il suo punto di vista può cambiare a seconda del suo stato d’animo. Questo cambiamento è ciò che intendo per arte come specchio dell’anima per l’osservatore.”
Leggi
Leggi

Parlando di colore…esplorando il giallo

A volte mi passano momenti nei quali il mischiare il giallo con il verde e il rosso mi crea delle sfumature che passano dagli arancioni a dei verdi cangianti. Gli effetti sono spontanei, non amo programmare il colore che uscirà ma amo sperimentare e lasciare che sia il colore ad uscire. Incomincio questa serie di articoli settimanale sui colori partendo proprio dal colore giallo che dona energia ai nostri percorsi, rappresenta il nostro respiro all’aria aperta guardati dal sole, il nostro essere in connubio con la natura-sole.
Leggi