Alby Cezza, innovazione e imprenditoria al servizio dei gestori di PetShop

Alby Cezza è un giovane imprenditore che oggi aiuta in tutta Italia gestori di PetShop a superare le difficoltà e i problemi che le burocrazie, e non solo, impongono a chi vuole progredire con il proprio business.

Il suo passato di successo come gestore a sua volta lo rende consapevole delle vere difficoltà che si presentano nel mercato italiano Pet, la sua esperienza pluriennale all’estero, a contatto con i migliori dell’info-marketing, lo ha trasformato in un innovatore. Il suo mantra è “uscite dalla vostra comfort zone, solo allora sarete in grado di immagazzinare le informazioni giuste”.

Ha scritto libri, ha un sito  molto visitato e tiene corsi on line e off line, seguendo Alby si trova un professionista attento alle esigenze e professionale in ogni risposta. Oggi lo abbiamo voluto incontrare per fargli qualche domanda…
Ci racconti da dove sei partito con la tua esperienza?

Torniamo indietro nel tempo, a 26 anni ero il classico imprenditore di successo: avevo già aperto tre negozi per la cura degli animali, con grandi sacrifici.

All’inizio avevo le “grandi soddisfazioni” di chiunque ha una eccellente predisposizione in ciò che fa.

Però i debiti non mancavano, le cartelle di Equitalia, i problemi con i fornitori, tutte le solite preoccupazioni erano presenti quotidianamente. Certo, avevo case, macchine, però ad un certo punto mi resi conto che da solo io non riuscivo ad affrontare tutto insieme, anche a livello mentale.

Da quel periodo ne sono uscito distrutto completamente, tanto da non dormire più la notte.

Poi all’inizio del 2015 la goccia che ha fatto traboccare il vaso: poco prima dell’estate mi viene recapitata una cartella esattoriale da € 5.000, inaspettata, semplicemente portata da un postino al mio negozio mentre stavo lavorando.

E’ allora che mi sono chiesto cosa avrei dovuto fare esattamente della mia vita: dovevo affrontare questo problema che, altrimenti, non avrebbe fatto altro che peggiorare nel futuro, peggiorando anche la vita stessa.

Non potevo continuare a pensare solo a come risolvere problemi di gestione.

Ecco il cambio 

Quasi per caso scopro che in paesi come l’Australia gli imprenditori riuscivano ad aumentare davvero i loro fatturati grazie al marketing. In Italia, invece, il marketing era fermo al concetto di semplice pubblicità.

Faccio la pazzia: vado senza dire niente a nessuno a prendere due biglietti per Melbourne e chiedo a mia moglie di seguirmi… saremmo partiti dopo 10 giorni e non saremo più tornati.

Lei mi ha guardato in un modo che non dimenticherò ma, dopo averci pensato, mi seguì.

Questo cambiamento di vita ci ha portato, in un primo momento, a fare tantissimi lavori anche mortificanti, mi sono messo a disposizione di aziende, perlopiù di italiani che già operavano sul territorio. Finalmente, dopo un po’, ho iniziato a riprendere in mano lavori che trattavano gli argomenti che per cui avevo studiato una vita intera.

Dopo 5 anni ero a un livello grazie al quale potevo operare in collaborazione con i migliori al mondo nell’info-marketing, sia grazie a corsi e università, sia grazie a opportunità di lavoro.

Da quel momento è stato tutto un crescendo, come il mio primo libro, ma soprattutto mi sono reso conto di quanto l’imprenditoria italiana abbia gravi problemi strutturali: l’imprenditore odierno deve essere un esperto di marketing in grado di leggere i numeri del bilancio e in grado di capire come reagire… tutte cose che nel nostro paese non stanno arrivando e non si insegnano.

Capendo questo problema mi sono messo all’opera e ho cercato di aprire un gruppo che ad oggi conta quasi 500 persone in tutta Italia.

Ho cominciato ad avere studenti che approfondissero il marketing insieme a me e la mia mission è diventata aiutare tutte le persone che non vedono via d’uscita per colpa delle problematiche quotidiane, dando loro nozioni che facciano risparmiare tempo e denaro.

Quindi sei seguito in tutta Italia.

Non ci sono zone che prediligo o dove ho trovato più interesse, sono riuscito a trovare persone in tutto il territorio.

Qual è la promessa che fai alle persone che si rivolgono a te?

Potrei dirti che, paradossalmente, la mia promessa è che se loro cambiano la loro mente, cambiano la loro vita. Quello che dico sempre è che il successo delle persone viene per prima cosa dal cambiamento mentale, dall’uscire dalla zona di comfort, dallo sperimentare.

Se dovessi farti proprio un esempio personale, oltre alla mia carriera in sè, potrei dirti che io ero il classico ragazzino che marinava la scuola, che è stato bocciato e, quindi, tutto potevo fare tranne pensare di leggere un libro!…. bene: negli ultimi quattro anni ho letto più di 400 libri e ne ho scritti due… non avrei mai immaginato tutto questo se non uscendo da ciò che ero convinto di essere.

Uscendo dalle mie certezze ho trovato l’importanza del cambiamento nella mente per acquisire nuove informazioni ed evolversi.

Alberto tornerà per raccontarci sul Nonsolowork alcuni consigli pratici da  applicare  per tutti gli imprenditori del settore Pet, informazioni utili per attrarre un business e gestirlo con responsabile successo.
Si perché ogni successo perché sia duraturo deve essere coltivato ogni giorno di entusiasmo e nuove idee.

Per contattare Alby  www.albycezza.com

FB https://www.facebook.com/PetShockMarketing

IN https://www.instagram.com/albycezza/

 https://www.petshock.it/libro  per richiedere una delle copie del libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like
Leggi

Raffaele Micelli: Fb Ads Academy per imparare a far business su Facebook

È stato interessante quando ho conosciuto Raffaele Micelli, comprendere che la sua esperienza è nata in anni di studio in Italia e all’Estero, sui sistemi comunicativi delle piattaforme Social accettando l’evidenza, molto chiara all’estero, che l’unica strategia valida è  insegnare e dare consigli online, perché così facendo si può crescere e far crescere le piccole realtà aziendali.
Leggi