Alice nel Paese dei Dolci: Torta Linz

Lavorando in Alto Adige non posso che consigliarvi un’ottima torta tipica originaria di Linz in Austria, ne esistono molte versioni e ricette, io vi do la mia provatela, semplice e veloce ottima gustata a merenda dal ritorno da una bella giornata in montagna oppure a colazione. 
Lavorando in Alto Adige non posso che consigliarvi un’ottima torta tipica originaria di Linz in Austria, ne esistono molte versioni e ricette, questa è la mia ricetta. Provatela, semplice e veloce ottima gustata a merenda dal ritorno da una bella giornata in montagna oppure a colazione. 
Ingredienti per una tortiera da 26 cm
 
250 g di burro morbido
250 g di zucchero semolato 
3 uova intere 
250 g di farina di mandorle
300 g di farina ” 00 “
1 bustina di lievito
1 cucchiaio di cannella in polvere
un pizzico di sale 
200 g di marmellata di mirtilli rossi
  • In una planetaria montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio.
  • Una alla volta aggiungete le uova facendo attenzione a non versare un altro uovo finché il precedente non si sarà ammalato alla massa di burro e zucchero. 
  • Dopo aver versato  le uova versare tutte le polveri insieme precedente setacciate.
  • Mescolando delicatamente o con la planetaria al minimo, mettere il composto in una tasca da pasticcere con una bocchetta lascia non troppo stretta, e riempiendo la tortiera imburrata e infarinata in precedenza, facendo dei cerchi partendo dal esterno fino ad arrivare al centro, fare ancora un giro di impasto sul bordo esterno per poter creare un po’ di bordo.
  • Stendere la marmellata di mirtilli rossi, infine formare una griglia di impasto sopra la marmellata come per una crostata. 
Mettete in forno già caldo a 160 °C per 40 minuti, una volta pronta lasciarla raffreddare, metterla su un piatto da portata e cospargerla con un po’ di zucchero a velo e gustarla. 
dav
 
Un consiglio? Ottima farcita anche con marmellata di mirtilli neri o di lamponi, anche se la vera resta con i mirtilli rossi.
Buon Assaggio 
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like