Ben-Essere

Curiosità dal regno minerale: il quarzo rosa

Il quarzo rosa è un quarzo traslucido, di colore rosa pallido che può essere quasi trasparente nelle varietà più pregiate.

Presenta una lucentezza vitrea ed un’ottima diffusione della luce, è consigliabile  non tenerlo sotto il sole o potrebbe sbiadirsi, perdendo la sua lucentezza .

Simbolico dell’amore per eccellenza, dell’alleanza tra Cielo e Terra nei templi dedicati a Venere, la pietra veniva usata, così si tramanda, dagli esoterici per prevedere il futuro. La tradizione popolare gli attribuisce il potere di attrarre l’amore verso chi ne è portatore. In realtà questa pietra nasconde un significato molto più profondo: esso è un archetipo dell’amore ed insieme all’energia dell’individuo aiuta nell’irradiare onde benefiche d’Amore .

Questo flusso positivo è un sentimento verso tutte le forme di vita ,incluse quelle negative. 

Rendendo la nostra personalità più leggera e pacifica: il quarzo rosa aiuta ad abbassare gli stati d’aggressività, rilassa il sistema nervoso, regola il ritmo cardiaco, abbassa la pressione alta. Consigliata da regalare a persone che vivono momenti di disarmonia, per diminuire le tensioni ,combattere lo stress, la depressione, la stanchezza fisica e mentale.

Al quarzo rosa vengono attribuite differenti caratteristiche : ha il potere di cicatrizzare le ferite, per questo è soprannominata “Pietra del sollievo”.In India viene chiamata anche  “Pietra del Perdono” perché veicola  la capacità al per-dono, senza lasciare traccia di amarezza, permettendo così di superare varie tappe di purificazione con le lezioni di apprendimento.

 

Non di minor importanza è considerata, dai tempi antichi, la pietra dei poeti e in generale degli artisti,  catalizza  la sensibilità verso il bello nelle arti, ma altrettanto nella vita, verso la natura e gli esseri umani.

Rimane, a mio avviso,sempre nel discernimento individuale  l’uso di questa pietra, perchè è  con l’atto di volontà personale  avere uno sguardo amorevole verso la Vita. Il regno Minerale, è una memoria , un veicolo per l’uomo, quando l’uomo decide di migliorare, mettendo in campo le sue qualità e riconoscendo i propri limiti. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *