Emotional Blogger

Il fiore dedicato all’amore: La rosa e le sue infinite varietà

Magica, soave, profumatissima e di una bellezza  tale da venire  per antonomasia considerato il fiore dedicato all’amore per eccellenza: la rosa.

Originaria della famiglia delle Rosacee, oggi si contano circa 3000 specie di rosa, suddivise in numerose varietà.  In italia le specie spontanee sono oltre 30, di cui ricordiamo la Rosa Canina (una delle più comuni), la Gallica, la Glauca (spesso  frequente sulle Alpi), la Pendulina e la Semprevirens (riscontrabile spesso sull’Appennino Settentrionale). 

 

Le varietà di rosa sono numerosissime, ma per orientarci abbiamo a disposizione circa tre classi alle quale possiamo attingere per scoprirne un po’ di più su questo profumatissimo mondo:

Rose botaniche
La rosa botanica porta in sé un ventaglio di portamenti e sviluppi molto ampi e diversi tra loro, nonché caratteristiche davvero particolari ed uniche da specie a specie. Crescono spontaneamente e quasi sempre non sono rifiorenti.  Danno vita a cespugli aggrovigliati, con rami molto lunghi e flessibili. I fiori portano le tonalità del bianco e del rosa,  ma nella specie Foetida possono essere anche di colore giallo.

Rose antiche
Le rose antiche vengono classificate in base a parametri storici, botanici e genetici, ma talvolta i risultati sono discordanti a causa dell’origine spesso poco certa. Le denominazioni indicate per i gruppi sono quelle utilizzate da Edward A. Bunyard in Old Garden Roses, del 1978. I colori spaziano dal bianco a tutte le tonalità di rosa,  spingendosi fino al cremisi e in alcuni casi al violetto. Nella maggior parte dei casi, la fioritura è unica ma opulenta.

Rose moderne
Nel 1867 nasce la prima «rosa moderna», ovvero il primo Ibrido Rosa Tea, denominato ‘La France’.
Questa data è convenzionalmente utilizzata come  una sorta di spartiacque tra le rose antiche e quelle invece dell’epoca moderna. I colori delle rose moderne abbracciano l’intero spettro, compreso il verde pallido della Chinensis Viridiflora,  ad eccezione del blu scuro.  Sono rifiorenti, e spesso la fioritura tende a protrarsi fino ad autunno inoltrato.

Ma quale è il colore preferito della vostra rosa? Scopriamolo insieme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *