Aperitivo con l'imprenditore

AZ Sistemi :la sicurezza di crescere insieme

Per chi ci segue da un po’ non sarà certo una novità leggere che abbiamo deciso di dare voce a chi crede fermamente in sé e nelle proprie capacità fino al punto di tramutarle in realtà.

Ed è così che diamo voce ad Abramo Anghileri, co-fondatore assieme ad Andrea Zingarelli della AZ SISTEMI , una fusione vincente perchè creata sulla base dell’amicizia e del reciproco rispetto. 

 

Ciao Abramo, allora, puoi raccontarci quando nasce l’idea di fondare la AZ Sistemi snc, l’incontro con Andrea, di cosa vi occupate e come si sta evolvendo la vostra attività?

Ho conosciuto Andrea durante una delle mie prime esperienze lavorative tra un esame e l’altro dell’università e ci siamo subito trovati in sintonia. Siamo cresciuti in ambienti lavorativi differenti, ma tenendoci sempre in contatto ci siamo resi conto, oramai 8 anni fa, che eravamo pronti per unire le nostre esperienze lavorative e creare qualcosa di nuovo. È nata così AZ Sistemi (www.azsistemi.it), una piccola società di assistenza informatica che col tempo si è specializzata nel campo della sicurezza e della protezione dei dati coprendo le esigenze informatiche dei clienti a 360°. E tuttora l’energia e la voglia di mettersi in gioco è ancora quella dei primi giorni.

Oggi soprattutto si chiede, o meglio si “pretende”, dall’ informatica sempre di più e per alcune figure professionali essere scollegati dall’infrastruttura aziendale anche per poche ore è un problema serio che può generare mancati profitti. Il tutto condito da norme sulla gestione e sulla sicurezza dei dati personali sempre più stringenti come il nuovo regolamento europeo GDPR che entrerà in vigore il prossimo 25 Maggio. Proprio nell’ambito della sicurezza dei dati ci stiamo sempre più addentrando insieme a partner fidati per essere pronti in anticipo e consigliare al meglio i nostri clienti.

Siete in campo dal 2010, avete aperto i battenti in piena crisi e siete invece riusciti a emergere. Qual è il vostro punto di forza?

La peculiarità di AZ Sistemi è di stare sempre dalla “parte del cliente” e non è da intendersi come una frase fatta. Il nostro approccio infatti è mettersi nei panni delle esigenze dell’utente finale cercando di anticiparne gli eventuali problemi in logica “proattiva”. Tutto questo prestando la giusta attenzione sia alla media impresa così come alla piccola o piccolissima azienda. Inoltre i nostri clienti hanno sempre un rapporto 1 a 1 con noi per creare quel giusto mix di fiducia e reperibilità indispensabile per risolvere i problemi in tempi brevi.

Il periodo di “piena crisi” in realtà non ci ha penalizzato, anzi il contrario: siamo riusciti ad attirare tutte quelle piccole aziende che avevano un budget informatico basso e volevano essere seguite capillarmente per non vanificare i pochi investimenti in infrastrutture informatiche. E con orgoglio mi rendo conto che una parte di quei primi clienti ora sono cresciuti molto, soprattutto aprendosi al mercato estero.

Essere soci non sempre è facile. In cosa siete simili e in cosa veramente diversi? Come riuscite a trasformare la vostra diversità in un valore aggiunto?

In effetti non è sempre facile essere soci con naturali visioni differenti dei problemi o degli investimenti! Io ed Andrea abbiamo la fortuna di essere complementari essendo specializzati in settori differenti, più per la parte tecnica io, più in area gestionale ed amministrativa Andrea. È molto importante confrontarsi con un approccio costruttivo, specialmente se i pensieri vengono discussi in libertà durante la pausa caffè, un momento dove possiamo esternare idee anche balzane senza alcuna remora.

AZ Sistemi sostiene la ONLUS “Associazione Insieme per crescere” per l’aiuto ai neonati in difficoltà fisica già dalle prime ore di vita. Puoi raccontarci com’è il rapporto con questa realtà?

Abbiamo conosciuto l’ONLUS “Insieme per crescere” quasi per caso e siamo stati subito colpiti dall’energia e dalla voglia di impegnarsi che pervade l’associazione, seppur sia piccola e operi in un ambito locale (www.insiemepercrescere.org). Cerchiamo di dare consulenze tecnologiche ed infrastrutturali appena possibile oltre ad affiancarli nelle varie attività di promozione sul territorio. Pensa che ogni anno organizzano anche uno spettacolo teatrale la cui raccolta fondi va a favore del reparto di Neonatologia-Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Bolognini di Seriate.

Ci hai confidato che più passano gli anni – e siamo giovani – più pensi che talvolta è meglio rinunciare a un po’ di guadagno in favore di una vita dedicata ad altro. Quali sono i tuoi hobby o le attività che ami fare?

Passo troppe ore alla scrivania ed appena posso cerco di dedicare tempo alla famiglia e soprattutto alle figlie che ahimè crescono troppo in fretta! Mi piace fare lunghe camminate con loro all’aria aperta ed ogni volte rimango colpito dalla loro vitalità e dallo stupore nella scoperta delle piccole particolarità della natura.

E poi c’è la lettura, uno dei migliori hobby che si possa avere! Nonostante lavori in ambito tecnologico, mi piace leggere i libri cartacei, sentirne il peso, l’odore ed il fruscio ad ogni pagina svoltata. Un insieme di sensazioni che nessun ebook reader moderno riuscirà mai a trasmettere!

Come Abramo anche noi  passiamo molte ore davanti al pc – perché sicuramente sia la velocità di comunicazione che di informazione in tempo reale nonché le possibilità abbattere i confini non sono sottovalutabili – ma a sera ci rifugiamo  fra le pagine dei libri, risorsa insostituibile.

Abramo ci ha di recente confidato che ogni giorno si alza con un pensiero positivo perché questo lo aiuta a cambiare la sua realtà e quella di chi lo circonda.

Una scelta che noi di nonslowork ci sentiamo di abbracciare e che rafforziamo con questo aforisma

“La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno è di essere di buon umore”  Voltaire

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *