Ben-Essere

“Sorridi e il mondo ti sorriderà” Hunter Doherty detto “Patch Adams”

Sorridi e il mondo ti sorriderà. Sembra un luogo comune, ma come in tutti i detti c’è del vero. E ben lo dimostra chi sul sorriso ha costruito un intero progetto di lavoro e di vita. E’ il caso per esempio del medico americano Hunter Doherty detto “Patch Adams”, divenuto famoso anche in Italia grazie all’omonimo film con Robin Williams.

Nato nel 1945 a Washington D.C., ebbe una vita tutt’altro che semplice, segnata da lutti e malattie fin da quando era ragazzo. Fu lo studio della medicina a salvarlo, anche se non prese la via più facile neppure in questo campo. Infatti fin dall’inizio degli studi accademici aveva l’abitudine di infiltrarsi tra le corsie dell’ospedale per intrattenere in maniera comica i pazienti terminali o i bambini gravemente ammalati, abitudine tutt’altro che ben vista dall’ambiente medico dell’epoca, molto rigoroso e disciplinato da regole ferree.

La sua idea di portare un sorriso in corsia era semplice ma non banale e con il tempo si rivelò anche vincente: a volte non bastano le medicine, ma occorre avere un atteggiamento verso il paziente improntato alla gioia e al sorriso. Una risata può fare più di un farmaco in certe situazioni, o comunque può essere ugualmente fondamentale.

Per portare avanti il suo progetto, Patch Adams comprò un terreno per realizzare un ospedale dove si curassero i pazienti secondo il suo metodo e fondo’ nel 1971 il Gesundheit! Institute (dal tedesco “Salute!”). Ancora oggi, ogni anno organizza gruppi di volontari, provenienti da tutto il mondo, per visitare gli ospedali e gli istituti di diversi Paesi travestiti da clown, con l’obiettivo di far riscoprire l’umorismo ai bambini orfani e agli ammalati.

Patch Adams è ormai universalmente riconosciuto come l’ideatore della terapia del sorriso; in molti, anche in Italia, hanno seguito la sua scia dedicandosi alla clownterapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *