Sapori in scena

Incontrarsi nelle campagne del pavese dalla ricetta della crostata vegana a …

Ieri, facendo un’escursione, mi sono trovata a Cascine Orsine , una realtà meravigliosa … un’oasi dove l’agricoltura biodinamica non è solo teoria ma uno stile di vita. (http://www.cascineorsine.it/)

Sotto il marchio NaturaSì, all’interno dell’azienda scopro, oltre al  negozio biologico, il punto ristoro e mi fermo ad assaggiare una fetta di crostata vegana.

Con il mio fare curioso, dopo averne assaporato la bontà, chiedo  la ricetta. È a quel punto che mi compare mamma  Carmela ( così si chiama).

Carmela è aperta e simpatica, si illumina quando parla delle sue ricette e così mi permetto di chiederle il permesso di pubblicare la sua ricetta.

Eccola quindi, tutta per voi:

Ingredienti:

½ kg. Farina di farro 

½ bicchiere di olio di girasole

150gr Sciroppo di malto di grano

1 bicchiere di succo di mela

Buccia limone rattugiato

Pizzico di sale

Lievito madre a secco liofilizzato

Marmellata a piacere

 Preparazione :

  1. La sera prima : preparate il lievito madre secco liofilizzato. Il lievito madre va attivato con succo di mela caldo, poca farina, un po’ d’acqua anch’essa riscaldata. Si mescola il tutto fino a farne un budino. Ripetete l’operazione un paio di volte, ma senza succo di mela e lasciatelo riposare fino al giorno dopo, quando verrà utilizzato per l’impasto.

 Il giorno dopo : impastate la farina, con olio, sciroppo di malto, buccia di limone e lievito madre secco liofilizzato, attivato il giorno prima. Fare un impasto morbido che verrà poi steso con il mattarello.

  1. Disponete nella teglia carta da forno.

  2. Prendete l’impasto e stendete una sfoglia per il fondo della crostata, e cospargetela di marmellata

  3. Fate ora delle striscioline di pasta, per creare maglia tipica della crostata.

  4. Infornate per 15 minuti alla temperatura di 180°

 Et voilà! Eccola uscita da poco dal forno!!! Una vera delizia!

E’ stato un bel pomeriggio, in cui il sorriso è stato il filo conduttore di stati d’animo condivisi.

Buona serata!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *